mercoledì 16 settembre 2020

MACHO: un pacco bello

MACHO, uno dei fumetti più assurdi e folli mai apparso nel mondo dell'editoria italiana, ottiene sempre grandi visualizzazioni qui da noi ma...non è semplice adattare un prodotto underground (eppure usciva in edicola!) come questo: spogliarlo delle vignette più hardcore per presentarlo al grande pubblico.
Lo scopo di questo blog difatti è presentare ciò che c'è di buono nella produzione porno-fumettistica degli anni 80 ( e non solo degli 80! ), presentare bei disegni, belle storie, "cose" che debbono essere salvate e lasciate in rete.
E in questo numero di Macho BRUNO MARRAFFA ci si è messo d'impegno: proseguendo nella lettura troverete dei disegni particolarmente dinamici e ispirati.

  La storia sottostante  (che si basa sull'ennesimo stupro di gruppo tanto caro agli sceneggiatori Edifumetto) va presa come un gioco, una scusa per godervi sia i tipi caricaturali sia le belle donne e begli uomini che Marraffa vi disegna. I testi sono di quel matto di Paolo Ghelardini.


[cliccate le immagini per ingrandirle]























































Eccoci, fedeli lettori.
Per avere sul vostro device questo numero di Macho senza alcun tipo di censura, prego, cliccare QUI.
Adios.