mercoledì 18 luglio 2018

GIORNALE DEL CRIMINE: Delitti a Fumetti (Ediperiodici)

Titolo interessante: "giornale del crimine": di sicuro non ci sono allusioni sessuali! Anche se, bisogna dire, dentro, le vignette porno c'erano, eccome!
E molto belle le copertine disegnate da Mario Caria, diremmo "di classe".

Il fumetto che vi presentiamo stavolta è un documento eccezionale, in quanto lo sconosciuto sceneggiatore documenta "in presa diretta" il declino dei fumetti anni 90, e, soprattutto, il declino del mestiere di fumettista.
Nella storia che vi apprestate a leggere compare l'editore di fumetti porno (che a nostro avviso sarebbe Renzo Barbieri, ci sono tutti gli indizi!), la segretaria di redazione e, soprattutto, i nuovi sceneggiatori: gente che si svende e che fa il fumettista come secondo mestiere!
Il declino totale del medium fumetto...
Il finale è veramente amaro: lo sceneggiatore professionista che, a suo tempo, aveva fatto la bella vita grazie al suo ingegno, abbandona sconsolato il mondo del fumetto e si mette a fare un umile lavoro manuale per poter sopravvivere...

Questa storia andrebbe distribuita nelle scuole di fumetto...

Gettatevi nella lettura e gustatevi gli ottimi disegni di (potrebbe essere lui ma non ne abbiamo la certezza)  Luca Vannini.

[cliccate sulle immagini per ingrandirle]
cover di Mario Caria












































































Siete ancora qui? Chi volesse approfondire il lato HARD di questa storia, è invitato a CLICCARE QUESTO LINK.

Nessun commento:

Posta un commento